Visita Ortottica

LA VISITA ORTOTTICA

La visita ortottica mira a diagnosticare o escludere la presenza di anomalie a carico dell'apparato neuromuscolare dell'occhio (alterazioni a carico dei muscoli degli occhi, deficit dei nervi deputati ai movimenti oculari) e le alterazioni che da questi ne derivano.


La figura dell'Ortottista è quindi indispensabile nell'identificazione di anomalie della visione binoculare come strabismo, ambliopia, anisometropia e paralisi oculari e si rivolge sia a pazienti in età pediatrica, sia a pazienti in età adulta che per esempio presentano disturbi visivi che inducano diplopia (visione doppia,confusa), alterazioni del campo visivo o alterazioni posturali e che di conseguenza necessitano di un trattamento ortottico di riabilitazione visiva.

L'ortottica è quindi un ramo molto importante ed integrante dell'oculistica.